Esclusivamente calcistico

Primo turno di andata degli ottavi di Champions league

Si è aperto ieri il turno di andata degli ottavi di finale della Champions League 2012. Pronostici rispettati per le due prime partite dell’andata degli ottavi; vincono, infatti, Barcellona e Lione contro il Bayer Leverkusen e Apoel Nicosia.

In Francia partita tutt’altro che facile per i padroni di casa del Lione che hanno affrontato i ciprioti dell’Apoel Nicosia, sorpresa di questa Champions League. Il Lione parte subito forte diventando fin dai primi minuti padrone del campo, ma i ciprioti si chiudono bene cercando di limitare al massimo le iniziative francesi; soltanto al 56 esimo della ripresa arriverà il gol di Lacazette che dalla sinistra controlla e converge verso il centro battendo a rete di destro. Il Lione vince dunque dominando la partita ma il discorso qualificazione rimane aperto in attesa della partita di ritorno in casa dell’Apoel Nicosia che si giocherà il tutto per tutto.

In Germania il Barcellona mette una seria ipoteca sul passaggio ai quarti battendo il Bayern Leverkusen per 3 a 1. Ai tedeschi non è bastato, dopo un primo tempo iperprotettivo, una ripresa coraggiosa per tenere a bada il Barça di Guardiola; la difesa dei padroni di casa resiste per 41 minuti quando Sanchez porta in vantaggio il Barcellona. Dopo l’intervallo il Bayern Leverkusen ritrova lo spirito combattivo e dopo appena 6 minuti riesce a pareggiare con Sandez; la partita sembra riaperta ma è solo un guizzo momentaneo perché la formazione tedesca cade di nuovo sotto i colpi del Barcellona che segna con Sanchez, doppietta importante per lui, e il solito Messi.

Oggi alle 18 in Russia si gioca Zenit San Pietroburgo-Benfica. La formazione portoghese sta attraversando un periodo di forma stratosferico e si presenta come favorita: ha vinto infatti le ultime 5 partite tra campionato e coppa di Portogallo ed è prima nel campionato lusitano. Non si può dire lo stesso dello Zenit di Spalletti: i russi non giocano dal 6 dicembre scorso e hanno accumulato un bel po’ di ruggine nelle gambe.

Stasera comincia anche l’avventura delle squadre italiane: il Milan affronta infatti l’Arsenal in quella che si preannuncia come la sfida più interessante ed equilibrata del tabellone degli ottavi di finale. Oltre ai temibili gunners di Wenger il Milan dovrà affrontare anche la cabala: nelle ultime tre partecipazioni alla Champions League, il Milan non è mai riuscito a superare gli ottavi di finale e in tutti e tre i casi è stato eliminato da formazioni inglesi. Vedremo se Allegri riuscirà a rompere questa maledizione.



Lascia un Commento