Esclusivamente calcistico

Coppa d’Africa: pochi big ma tante sorprese nell’edizione 2012

Si è aperta lo scorso 20 Gennaio la 28esima edizione della Coppa d’Africa, organizzata quest’anno dalle nazioni di Guinea Equatoriale e Gabon. È un torneo molto particolare quello africano che, oltre a richiamare su di sé una grande attenzione mediatica, non risparmia agli appassionati di calcio emozioni e colpi di scena inaspettati. Già a partire dal girone di qualificazione la competizione ha riservato infatti non poche sorprese, visto che molte delle formazioni più quotate sulla carta non sono riuscite ad accedere alla fase a gironi. Restano quindi fuori dai giochi squadre importanti come Algeria, Sudafrica, Nigeria, Camerun, ma soprattutto l’Egitto, la nazionale trionfatrice delle ultime tre edizioni.

Il 29 ottobre sono stati sorteggiati i raggruppamenti della prima fase a gironi, che si concluderà il 1 febbraio con la promozione al turno successivo delle prima due classificate di ciascun gruppo.

Nel gruppo A per adesso primeggiano lo Zambia, che ha sorprendentemente battuto il favorito Senegal, e la Guinea Equatoriale, entrambe a punteggio pieno. Tutte e due le formazioni oggi avranno la possibilità di allungare il proprio vantaggio in vista della qualificazione per la fase successiva. Alle 17 si gioca Libia-Zambia, che fondamentalmente è già una partita da “dentro o fuori”: una ulteriore sconfitta per la Libia potrebbe significare infatti eliminazione  certa. Analoga situazione per il Senegal che stasera alle 20 contro la Nuova Guinea cercherà di rimanere in corsa per il torneo giocandosi il tutto per tutto.

Nel gruppo B la naturale favorita è la Costa d’Avorio Didier Drogba: l’attaccante del Chelsea è stato decisivo per la prima vittoria ivoriana nel girone e il suo apporto sarà fondamentale anche contro il Burkina Faso  il 26 Gennaio. Con lo stesso punteggio della Costa d’Avorio troviamo l’Angola che, dopo aver battuto il Burkina Faso  affronterà il Sudan, ancora a secco di punti e a rischio eliminazione.
Il gruppo C vede in vetta alla classifica Gabon e Tunisia, a punteggio pieno grazie alle vittorie a sorpresa su Niger e Marocco. Il 27 Gennaio il Marocco che partiva da favorita nel girone dovrà difendersi dagli attacchi del Gabon che ha finora espresso un buon calcio e potrebbe creare più di un problema alla formazione di Erik Gerets; la Tunisia affronterà invece in Niger cercando così di archiviare la pratica della qualificazione alla fase successiva.

Il gruppo D è forse quello più equilibrato in quanto a valore delle singole formazioni: per adesso il primato in classifica è detenuto da Ghana e Mali che con due vittorie di misura hanno battuto il Botswana e la Guinea. Il prossimo turno, che si terrà il 28 Gennaio, potrà però essere decisivo: si scontreranno infatti le prime due formazioni in classifica che punteranno a vincere per allungare il proprio vantaggio, e le ultime che si batteranno per rimanere in corsa per la fase successiva.



Lascia un Commento