Esclusivamente calcistico

Uefa League: la fortuna sorride alle italiane

Sorteggio favorevole per le formazioni italiane impegnate in Europa League. Dall’urna di Nyon sono usciti gli accoppiamenti con l’Atletico Madrid per la Lazio di mister Reja, e con il Paok di Salonicco per l’Udinese di Guidolin. 

Sulla carta il compito più arduo spetta alla squadra della capitale, che deve affrontare una formazione di grande esperienza internazionale.

L’Atletico Madrid di Gregorio Manzano, però, non sta attraversando un buon periodo di forma. Pur avendo vinto agevolmente il loro girone di coppa sopravanzando di 4 punti l’Udinese, gli spagnoli sono al decimo posto in campionato, attardati di ben 18 punti dalla capolista Barcellona. Evidentemente i “Colchoneros” non hanno ancora metabolizzato le difficoltà sorte dopo la cessione estiva delle stelle Sergio Aguero e Diego Forlan, nonostante l’arrivo del fantasista ex juventino Diego Ribas da Cunha. 
La gara di andata avrà luogo il 16 febbraio 2012 allo stadio Olimpico di Roma, mentre il ritorno sarà giocato il 23 febbraio in terra iberica. 

Il compito della squadra friulana è invece in apparenza più facile, dovendo affrontare una formazione dalla limitata esperienza nelle competizioni internazionali.

I greci del Paok Salonicco, inoltre, non stanno vivendo un grande periodo di forma, trovandosi al quinto posto del campionato ellenico, distaccati di 11 punti dalla capolista Olimpyakos. La compagine del presidente Pozzo dovrà però fare attenzione a non sottovalutare gli avversari, poichè il loro cammino nella coppa è stato davvero sorprendente. 

Il Paok ha chiuso in testa il proprio girone, mettendosi alle spalle il quotato Rubin Kazan ed estromettendo dalla competizione una grande come il Tottenham. L’Udinese dovrà di certo migliorare il proprio rendimento in campo europeo, dove ha spesso tentennato, magari rinunciando a quel turnover a cui Guidolin ha fatto ampio ricorso fino ad oggi.

Come noto i bianconeri di Udine stanno vivendo un grande periodo di forma in campionato, dove occupano il primo posto in coabitazione con la Juventus, forti degli degli schemi collaudati di Guidolin e della vena realizativa di Totò Di Natale. 
La doppia sfida con il Paok vedrà come primo teatro lo stadio “Friuli” di Udine; si replicherà la settimana successiva in terra ellenica. 

Nel caso in cui le due formazioni dovessero qualificarsi, sono già delineati gli accoppiamenti per gli ottavi di finale. La Lazio si troverebbe ad affrontare la squadra che uscirà vincente dalla sfida tra Braga e Besiktas, mentre l’Udinese dovrebbe battersi con la vincente tra Az Alkmaar ed Anderlecht. 
Anche in considerazione delle possibile future sfide negli ottavi, sulla carta non impossibili, questo sorteggio appare quindi piuttosto benevolo.

Giova infatti ricordare che in questi sedicesimi lasceranno la competizione alcune delle formazioni più titolate, che la sorte farà incontrare a febbraio. I portoghesi del Porto, detentori della coppa, dovranno vedersela nientemeno che con il Manchester City, mentre l’altro Manchester, lo United di Alex Ferguson, sfiderà l’Aiax. 

Pare dunque ci siano tutti i presupposti affinché le squadre italiane possano arrivare lontano in questa competizione, invertendo una tendenza che vede il nostro calcio in costante flessione in ambito continentale.



Lascia un Commento