Esclusivamente calcistico

L’infortunio Lionel Messi: molta preoccupazione, ma l’allarme è rientrato

Il fuori classe era entrato in campo per battere il record di gol nel 2012

Nella gara dello scorso mercoledì 5 dicembre al Camp Nou tra il Barcellona di Tito Villanova e i portoghesi del Benfica valida come sesta e ultima giornata della fase a gironi di Champions League, ci sono stati attimi di grande apprensione per il popolo blaugrana e per gli amanti del grande calcio. Lo straordinario campione argentino, Leo Messi, è stato costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco su una barella in seguito a un brutto scontro dal quale ha riportato certamente la peggio.

La gara, che non aveva nessuna valenza in termini di classifica generale e di passaggio nel turno visto che il Barcellona aveva già conquistato matematicamente il primo posto del girone, ha visto l’ingresso dell’asso argentino nei secondi 45 minuti non tanto per sbloccare il risultato ancora inchiodato sullo 0-0 quanto per dare la possibilità allo stesso Messi di poter battere il record di segnature nello stesso anno solare. Questa speciale graduatoria, vede al primo posto l’attaccante del Bayern Monaco Gerd Muller che riuscì nell’impresa di metterne a segno ben 85 reti. Messi in questo momento, si trova a una sola lunghezza visto che è arrivato a totalizzarne in questo 2012 qualcosa come 84 gol.

Come detto, non solo Messi non ha trovato la via della rete ma è anche incappato in un infortunio che in un primo momento aveva fatto temere il peggio. La dinamica dell’infortunio di Lionel Messi, infatti, è stata piuttosto allarmante in quanto il giocatore a circa cinque minuti dalla fine del match, ha avuto un violento scontro con il portiere del Benfica Artur. Ad avere la peggio è stato Messi che essendo stato toccato in maniera piuttosto dura all’altezza del ginocchio sinistro, ha dovuto abbandonare il campo in barella lasciando la propria squadra in dieci.

Nel dopo gara si sono rincorse voci e indiscrezioni che parlavano di un infortunio piuttosto grave portando alcuni addetti ai lavori e giornalisti nel pronosticare addirittura possibili tempi di recupero nell’ordine dei mesi. Fortunatamente, durante la notte, le analisi cliniche a cui è stato sottoposto Messi, hanno evidenziato problemi molto contenuti. Come si legge dalla nota apparsa sul sito ufficiale del Barcellona, per Messi si tratta soltanto di una contusione ossea alla parte eterna del ginocchio sinistro.

Dunque, una botta piuttosto dolorosa ma senza conseguenze visto che il numero dieci catalano potrebbe essere in campo a partire già dalla prossimo impegno di campionato contro il Betis Siviglia per poter così continuare la caccia al record di Muller.

 



Lascia un Commento

*