Esclusivamente calcistico

Champions League: le pagelle di Barcellona Milan

I migliori e i peggiori giocatori in campo

Dopo il ritorno degli ottavi di Champions League, ecco le pagelle di Barcellona Milan.

BARCELLONA

Victor Valdes 6 Inoperoso per quasi tutto il match.

Piquè 6 Difende senza mai subire.

Mascherano 6 Suo l’errore che permette a Niang di colpire il palo del possibile 1-1.

Jordi Alba 7 Decisivo quando interviene in diagonale su Robinho, mette anche la firma sul poker in una serata stratosferica.

Daniel Alves 7 Il brasiliano limita al massimo le sortite di El Shaarawy.

Busquets 7 Tanta grinta a centrocampo.

Xavi 7.5 Triangola a meraviglia con Iniesta e Messi dimostrandosi di essere un fuoriclasse in mezzo al campo.

Iniesta 7.5 Inventa e regala pezzi di alto calcio come l’esterno che lancia Messi per il 2-0.

Villa 7 Annichilisce Costant timbrando anche il cartellino.

Messi 9 Velocità da numeri uno: doppietta d’autore e prestazione fenomenale.

Pedro 6.5 Non brilla come i compagni, ma è utile in fase di ripiegamento.

MILAN

Abbiati 6.5 Interviene in maniera decisiva in due occasioni, ma non sul secondo gol di Messi.

Abate 5 Appoggi imprecisi, in avanti non si fa vedere mai.

Zapata 4 Perde il confronto con Messi, ma anche nei disimpegni non brilla spalancando i portoni ai blaugrana.

Mexes 4.5 Travolto dall’onda blaugrana.

Costant 4 Colpevole sulla terza marcatura di Villa, quella che affossa il Milan.

Flamini 4 In balia del tiqui taca, non la vede mai.

Bojan 5 Un cross pericoloso in un quarto d’ora di delirio blaugrana.

Ambrosini 4 Il peggiore del Milan: non pressa e non imposta, finendo per perdere palla che regala il 2 a 0 agli avversari.

Muntari 5 Bastano pochi minuti per combinare la frittata: suo l’errore sul 4 a 0 finale.

Montolivo 5 Travolto dalla mediana del Barcellona, non riesce a uscirne per provare a sviluppare la manovra rossonera.

Boateng 5 Non si fa mai vedere in fase offensiva neutralizzato dai fenomeni del Camp Nou.

Niang 4 Un tiro, un palo. Poi il nulla.

Robinho 5 Entra nel finale ma non dà il giusto apporto di freschezza ai compagni.

El Shaarawy 4 Manca al momento delle ripartenze, sia perchè si fa veder poco, sia per colpe altrui.



Lascia un Commento

*