Esclusivamente calcistico

Champions 2012: le squadre italiane qualificate

Al termine dello scorso campionato di serie A, quattro squadre italiane hanno avuto accesso alla Uefa Champions League 2011/2012 (dall’anno prossimo saranno tre). 
Milan, Inter e Napoli, classificatesi rispettivamente al primo, secondo e terzo posto, hanno ottenuto la qualificazione diretta alla fase a gironi, mentre l’Udinese, quarta classificata, ha guadagnato la possibilità di giocare i play-off di qualificazione alla competizione.



Ai friulani è toccato nientemeno che l’Arsenal di Arsène Wenger, affrontato fuori casa il 16 agosto 2011. In quell’occasione i “Gunners” si sono imposti per 1 a 0. La formazione inglese si è poi ripetuta nella gara di ritorno del 24 agosto, vincendo per 2 a 1 e decretando l’eliminazione dei bianconeri dalla coppa, nonché il loro automatico slittamento nella Europa League. 

Delle tre formazioni italiane qualificatesi direttamente ai gironi, certamente il Napoli è quella che ha avuto il sorteggio meno favorevole, incontrando sul suo cammino Manchester City, Bayer Monaco e Villareal. I partenopei hanno però dimostrato sin dall’esordio di essere finalmente una squadra matura per una competizione europea. Dopo aver fermato sul pari fuori casa sia il Bayer, sia il Manchester, la squadra di Mazzarri si è imposta nelle sfide con gli spagnoli con un doppio 2 a 0. Sconfitti di misura in casa dai tedeschi nella partita di ritorno, Lavezzi e compagni hanno ottenuto una storica qualificazione battendo i “Citizens” per 2 a 1 al San Paolo, classificandosi al secondo posto e qualificandosi agli ottavi a spese della squadra di Roberto Mancini, costretta a transitare in Europa League. 

Al secondo posto si è classificato anche il Milan di Allegri, in un girone dominato da uno stratosferico Barcellona. Le altre due compagini, il Bate Borisov ed il Viktoria Plzeň, sono risultate squadre di tasso tecnico assai inferiore, cosa che ha facilitato non poco la qualificazione agli ottavi dei rossoneri. Negli scontri diretti con i blaugrana, gli uomini del presidente Berlusconi non hanno sfigurato, riuscendo addirittura a fermarli sul pari in terra spagnola, ed uscendo sconfitti di misura nella gara casalinga di ritorno. 

L’unica formazione italiana a vincere il proprio girone è stata l’Inter di Claudio Ranieri, che ad onor del vero godeva di un sorteggio assai favorevole. CSKA Mosca, Lilla e Trabzonspor non sono infatti squadre di particolare levatura ed i nerazzurri, non senza qualche passo falso, non hanno avuto grandi problemi ad ottenere la qualificazione, totalizzando 10 punti. In ogni caso, la squadra del presidente Moratti, pur faticando molto in campionato, ha dimostrato grande personalità in campo europeo, fatto che fa ben sperare per il prosieguo della competizione.



Il 16 dicembre, come noto, ha avuto luogo il sorteggio per gli ottavi di finale della competizione. All’Inter è toccato l’Olympique Marsiglia, mentre Milan e Napoli se la vedranno con due inglesi: l’Arsenal ed il Chelsea. Tutto sommato si tratta di un sorteggio positivo per le due milanesi, le cui avversarie appaiono alla loro portata, anche in considerazione del loro pessimo rendimento in campionato. 
Sicuramente più arduo il compito per i partenopei, che però in coppa quest’anno hanno fornito le loro migliori prestazioni.



Lascia un Commento