Esclusivamente calcistico

Serie B: la storia di Andrea Cocco

Serie B: la storia di Andrea Cocco

L’attaccante dell’Albinoleffe tra le migliori rivelazioni della serie B

Nel corso della difficile stagione dell’Albinoleffe è emerso il talento cristallino dell’attaccante sardo Andrea Cocco autore finora di 12 reti in 24 partite disputate.

Andrea Cocco è nato l’8 aprile 1986 a Cagliari ed è proprio nella squadra della sua città che inizia a compiere i primi passi nel calcio professionistico. Cresciuto nella primavera rossoblù, Cocco debuttò in Serie A contro il Parma a 19 anni, il 21 dicembre 2005.

Nella stagione 2005/2006 Cocco collezionò altre 3 presenze nella massima serie. Questa annata venne impreziosita dalle prime reti segnate dall’attaccante con la maglia rossoblù contro la Sampdoria e il Verona, entrambe in Coppa Italia. La prima rete messa a segno nella massima serie è stata nel campionato successivo: il 16 dicembre 2006, nemmeno un anno dopo il suo esordio in Serie A, Cocco segnò il gol della bandiera per la sua squadra contro l’Udinese (la partita terminò 3-1 per i friulani).

Durante la sessione invernale del calciomercato di quella stessa stagione, il Cagliari scelse di prestare Andrea Cocco al Venezia (Serie C1) per sei mesi, in modo da fargli accumulare più esperienza. Il periodo in Laguna non fu particolarmente fortunato per il giovane attaccante, che segnò solo due reti nelle 9 partite disputate.

Nella stagione successiva, il Cagliari lo girò alla Pistoiese, ancora in Serie C1. L’annata non fu fortunata e a causa di numerosi infortuni Cocco mise a segno solamente una rete in 11 presenze. Il Cagliari cedette quindi il calciatore al Rovigo, in Seconda Divisione. In Polesine Cocco giocò 21 partite segnando quattro gol ed ottenendo i primi due cartellini rossi della carriera da professionista.

Nella stagione successiva, quella 2009/2010, Cocco ritornò in Sardegna ingaggiato dall’Alghero. Con la squadra giallorossa l’attaccante visse un’ottima stagione, mettendo a segno 15 reti nelle 29 gare disputate. L’ottima prestazione convinse il Cagliari a riscattarlo e a riportarlo alla base, per poi cederlo in comproprietà all’Albinoleffe, in Serie B.

L’Albinoleffe ha poi ceduto la sua metà del cartellino alla società sarda, ottenendo comunque che il giocatore militasse nelle sue file anche durante la stagione 2011/2012 in prestito annuale. In Lombardia Andrea Cocco sembra aver finalmente trovato la sua dimensione e nonostante la difficile stagione dell’Albinoleffe riesce ad andare spesso a segno, alimentando le speranze di salvezza della sua squadra.

Nella stagione in corso, dopo 24 presenze di campionato, Cocco ha già segnato oltre il doppio delle reti del campionato passato (5): i suoi 12 gol sono spesso stati indispensabili per conquistare punti pesantissimi. Andrea Cocco è andato a segno già alla seconda di campionato, mettendo la firma sul 2-2 finale contro il Grosseto. Suo pure uno dei gol che hanno permesso all’Albinoleffe di espugnare il San Nicola nella partita successiva, vinta per 3-2. Nella partita contro il Modena, una sua doppietta ha permesso alla squadra lombarda di conquistare la vittoria per 2-1, così come la rete messa a segno all’ottava giornata contro il Padova ha fruttato tre punti pesantissimi. Fuori per infortunio dalla dodicesima alla quindicesima giornata, Cocco è rientrato in campo contro la Reggina, segnando il gol del provvisorio vantaggio. La partita è terminata poi 1-1. Nel turno successivo, l’attaccante sardo ha aperto le marcature nell’importante vittoria esterna contro il Brescia.

Dopo un’astinenza dal gol di oltre due mesi, Cocco è ritornato a regalare punti preziosi all’Albinoleffe alla ventottesima giornata. L’ottimo pareggio per 1-1 contro il Pescara è stato ottenuto grazie ad una sua rete. La sua seconda doppietta stagionale, contro il Padova alla ventinovesima giornata, non è bastata ad evitare il ko alla sua squadra. Nonostante la sconfitta, l’importante per l’Albinoleffe è che il suo cannoniere abbia ritrovato la vena realizzativa che lo aveva accompagnato ad inizio stagione: il cammino per la salvezza per i biancazzurri può essere indicato solamente da Andrea Cocco, attaccante di classe che in Lombardia ha finalmente ritrovato la strada del gol.



Lascia un Commento

*