Esclusivamente calcistico

Del Fabbro: il baby campione del Cagliari

Uno dei giovani più promettenti del panorama calcistico italiano

In un momento di grande difficoltà generale da parte del movimento calcistico italiano palesatosi anche in ragione di una situazione economica nazionale non delle migliori, le varie società pongono una sempre maggiore attenzione sulla crescita di giovani talenti provenienti dal settore giovanile. Su questa lunghezza d’onda è basata anche la politica societaria del Cagliari Calcio che proprio in questa stagione si trova alle prese con un bilancio in rosso a causa dagli esborsi dovuti per la costruzione dello stadio di proprietà. Fortunatamente in rosa sono presenti una serie di elementi davvero molto interessanti che stanno venendo fuori dalla primavera. Uno dei più promettenti è il difensore Dario Del Fabbro.

Del Fabbro è un calciatore del quale si dice un gran bene e che nonostante abbia soltanto 17 anni, ha già avuto modo di esordire in gare ufficiali con la maglia della prima squadra. Del Fabbro è un difensore centrale dotato di buona tecnica individuale, di grande senso della posizione e con un fisico davvero possente visti i 190 centimetri di altezza. Dagli addetti ai lavori è stato segnalato come uno dei migliori prospetti nel suo ruolo di tutta Italia ed è destinato probabilmente a prendere il posto di Astori che potrebbe essere sacrificato insieme a qualche altro gioiello rossoblù per risanare le casse societarie.

Del Fabbro ha incominciato a dare i primi calci al pallone nel settore giovanile della squadra dilettantistica del Torres 2000 per poi trasferirsi a Oristano. Qui viene notato dal responsabile del settore giovanile del Cagliari, Gianfranco Matteoli, che affascinato dalla sue grandi potenzialità, lo porta a giocare nella categoria giovanissimi fino ad arrivare alla primavera e quindi all’esordio in prima squadra.

Naturalmente, il giocatore deve migliorare sotto molto aspetti ma i margini sono molto ampi. Ha ottenuto, inoltre, fino a questo momento ben quindici presenza nella varie categorie della Nazionale Italiana (Under 15, Under 16, Under 17, Under 18) e ha saputo conquistare la fiducia dell’attuale allenatore della prima squadra, Pulga, che lo ha fatto giocare contro Juventus e Pescara nelle gare di Coppa Italia ed in Campionato sempre contro i bianconeri.

Attualmente si allena con una certa costanza con il gruppo della prima squadra a cui sarà certamente aggregato nella prossima stagione calcistica. Insomma, un giocatore di cui certamente sentiremo parlare molto presto.



Lascia un Commento

*