Esclusivamente calcistico

Serie A: partono bene tutte le big, solo il Milan cade a San Siro

Il commento alle partite della prima giornata di campionato

Il campionato di serie A è partito e sin da subito ci ha regalato le prime emozioni con alcuni risultati della prima giornata sorprendenti. Tra le grandi che si sono confermate con una pronta partenza ci sono la Juve e l’Inter. I bianconeri nell’anticipo del sabato sera battono facilmente il Parma con un 2-0 siglato da Lichtsteiner e Pirlo, non però senza polemiche sul gol del regista bresciano che ha chiuso il match. Passeggiata in trasferta per l’Inter che liquida con un rotondo 0-3 (Sneijder, Milito, Coutinho) un Pescara troppo emozionato e distratto alla prima in A dopo tanti anni.

Gran bella affermazione del Napoli a Palermo. La squadra di Mazzarri domina al Barbera un Palermo in bambola, andando a segno nel primo tempo con Hamsik e chiudendo il match nel finale con l’uno-due firmato Maggio e Cavani. A sorpresa cade il Milan a San Siro battuto da una sorprendente Sampdoria. La squadra di Allegri va sotto per il gol di Costa e non riesce a trovare la via del gol. Per i rossoneri due pali, un salvataggio sulla linea e tanta confusione. La dirigenza rossonera deve rafforzare la rosa se non vuole vivere una stagione molto al di sotto delle ambizioni di una big.

Partenza a rilento per l’attesa Roma di Zeman che esordisce con un pareggio casalingo contro un ottimo Catania. I siciliani due volte in vantaggio, prima con Marchese, poi con Gomez, rischiano seriamente di vincere, ma vengono raggiunti dalla spettacolare rovesciata di Osvaldo per l’1-1 e dal gran gol di Lopez nel finale per il definitivo 2-2. La Roma è ancora tanto lontana dalla squadra pensata da Zeman, troppo gioco in orizzontale e poche verticalizzazioni.

Buona la prima anche per la Fiorentina di Montella che con Jovetic autore di una doppietta batte l’Udinese e getta le basi per una stagione di soddisfazioni viola. Vittoria esterna anche per la Lazio che vince di misura sul campo dell’Atalanta. La squadra di Petkovic si è mostrata solida e con meccanismi di gioco già ben rodati.

Vittorie interne, con lo stesso risultato (2-0) per il Genoa contro il Cagliari e per il Chievo contro il Bologna. Infine Siena e Torino portano a casa un punto a testa nell’unica sfida di giornata senza gol.

 



Lascia un Commento

*