Esclusivamente calcistico

Le pagelle serie A della dodicesima giornata di campionato

I migliori giocatori in campo partita per partita

Come di consueto torniamo a occuparci della nostra rubrica settimanale dedicata alle pagelle di Serie A e vediamo quali giocatori si sono contraddistinti nel 12esimo turno del campionato di Serie A 2012/13.

Un turno segnato dal ruggito della Juventus sul campo del Pescara con un netto 6-1, dalla caduta dopo una serie di 10 vittorie consecutive dell’Inter di Stramaccioni contro un’ottima Atalanta, della vittoria della Lazio nel derby contro la Roma, dell’impresa della Fiorentina a San Siro contro il Milan e della reazione rabbiosa del Napoli a Genova. Insomma, una giornata che ha evidenziato diversi temi molto interessanti e soprattutto diversi giocatori che hanno illuminato con le proprie giocate e il loro carisma le partite di Serie A.

Partendo con le nostre pagelle, risulta impossibile non prendere atto con un bel 7,5 della straordinaria gara di Maxi Moralez dell’Atalanta che con le sue giocate ha messo in continua difficoltà il pacchetto arretrato dell’Inter non proprio in giornata di grazia. L’argentino è stato sempre pericoloso sfornando assist a ripetizione.

Stesso voto ed ossia 7,5 per il centrocampista spagnolo Borja Valero della Fiorentina che letteralmente giganteggiato in mediana nella sfida contro il Milan. Straordinario il suo gol nel quale riesce a mixare caparbietà e doti tecniche.

La rimonta del Napoli sul campo del Genoa di Del Neri ha come simbolo il giovane talento Lorenzo Insigne che entrato al posto di Pandev costretto ai box da un infortunio, ha illuminato il gioco azzurro con la sua tecnica e la sua velocità. Anche per il trequartista nativo di Frattamaggiore il voto è un 7,5 più che meritato anche per la freddezza mostrata al 90’ quando, dopo una lunga corsa iniziata dalla propria area, infila il povero Frey con precisione chirurgica.

Il simbolo della vittoria della Lazio nel derby è stato senza dubbio il brasiliano Hernanes. Il centrocampista di Petkovic ha lottato su ogni pallone e soprattutto creato tantissimo in fase offensivo. Per Hernanes il voto è 7+.

Un altro interessante giovane emergente del nostro campionato è la punta italo – argentina Paul Dybala del Palermo. Nonostante non abbia ancora compiuto 19 anni, l’attaccante mostra nella importante vittoria ottenuta dalla propria squadra contro la Sampdoria, tutte le doti indispensabili per poter pensare di fare una grande carriera. Per Dybala un 8 in pagella è senz’altro più che meritato.

Ottima anche la prestazione del difensore dell’Udinese, Angella, soprattutto per l’efficace in zona gol. Insomma, non è da tutti mettere a segno una doppietta di cui il secondo gol è arrivato a tempo scaduto e con la propria squadra in dieci alla disperata ricerca del pareggio. Per Angella il voto è di 7,5.

Infine, chiudiamo con la punta della Juventus Fabio Quagliarella autore di una sfolgorante tripletta. La domanda è d’obbligo: siamo sicuri che con un Quagliarella in queste condizioni la Juventus debba continuare a ricercare il fatidico top player? Intanto, per il momento è sicuramente giusto dare a Quagliarella un meritatissimo 9.



Lascia un Commento

*