Esclusivamente calcistico

La telenovela Tevez : dove andrà a Gennaio?

Ormai dal 27 Settembre fuori dalla rosa del Manchester City, Carlitos Tevez andrà via dai Citizens nel mercato di Gennaio. Lo strappo definitivo con il tecnico Roberto Mancini è avvenuto per il rifiuto dell’argentino di entrare durante il match di Champion’s League contro il Bayern Monaco proprio a fine settembre.A fine partita il l’allenatore italiano rilasciava un’intervista dicendo che non avrebbe più fatto giocare Tevez perché al City guadagna troppi soldi per poter rifiutare di giocare.

Adesso è rebus sul suo futuro. Il Milan ha già presentato un offerta al City chiedendo un prestito con diritto di riscatto fissato a 22 milioni di Euro e offrendo al giocatore un ingaggio di 5 milioni di Euro per 3 anni. Ma la volontà del City è quella di vendere il giocatore il cui prezzo è stato fissato ufficialmente a circa 30 milioni di Euro. Proprio Mancini, che fa anche da Manager nella squadra inglese, ha espressamente dichiarato la volontà di cedere l’Apache. Anche la società rossonera aveva confermato l’interesse tramite l’allenatore Allegri e il presidente Berlusconi che aveva dato l’ok per l’operazione. Inoltre l’ad rossonero Galliani aveva incontrato il procuratore del giocatore Joorachabian in un noto ristorante di Milano definendo i dettagli dell’accordo. 
Il Milan ha la volontà del giocatore di sbarcare a Milano anche se qui troverebbe la spietata concorrenza dei brasiliani Pato e Robinho, oltre che del rientrante Cassano. Altro inghippo potrebbe essere rappresentato dal fatto che il giocatore ha già partecipato alla Champions e quindi non potrebbe scendere in campo con la maglia del Milan in questa edizione. 

Non solo Milan, occhio all’inserimento dello sceicco Mansour del Paris Saint Germain cugino dell’attuale padrone del Manchester City. 
Un accordo tra parenti non è un opzione da sottovalutare con i francesi disposti a sborsare subito i 30 milioni necessari per l’operazione. L’attuale dg dei parigini Leonardo ha smentito però un offerta per l’argentino. Determinante sarà la volontà del giocatore di andare a giocare sotto la torre Eiffel. Attenzione all’inserimento della Juventus, con il presidente Andrea Agnelli pronto volare in Inghilterra per trattare con il numero uno degli inglesi, provando a pagare il costo del cartellino dilazionando in 3 o 4 rate. La società torinese si è mossa ufficialmente tramite Pavel Nedved , dirigente dei bianconeri che ha contattato l’amico ed ex compagno Roberto Mancini. 

Quando sembrava tutto deciso con il Milan probabilmente l’affare non andrà in porto.


Di qualche ora fa le dichiarazioni del 27enne che si è detto pronto a lasciare l’Inghilterra perché poco motivato e non vi farebbe più ritorno. La volontà del giocatore sarebbe quella di tornare in Argentina per giocare con il club che lo ha lanciato nel 2001: il Boca Juniors. 
Tevez sembra essere stanco dei continui viaggi transoceanici e vorrebbe giocare vicino alla sua famiglia in America del Sud.



Lascia un Commento