Esclusivamente calcistico

La storia di Stramaccioni

La storia di Stramaccioni

Dall’esordio nella Romulea fino alla panchina dell’Inter

Andrea Stramaccioni è diventato il nuovo allenatore dell’Inter. Ex calciatore, è cresciuto nelle formazioni giovanili della Romulea, prima di essere venduto al Bologna nel 1990. Dopo aver fatto parte della squadra rossoblù fino al 1994/95, sotto la gestione di Renzo Ulivieri, un grave infortunio al ginocchio l’ha obbligato a un ritiro prematuro.

Nel 2000 ha intrapreso la carriera di allenatore guidando la formazione allievi di una società di Monte Sacro, l’AZ Sport, con cui ha ottenuto il titolo provinciale. Tornato alla Romulea, per la quale allena i Giovanissimi regionali, arriva alle giovanili della Roma il 1° luglio del 2005, dopo aver lavorato anche come osservatore del Crotone di Gian Piero Gasperini.

Per la società giallorossa (dove arriva grazie alla volontà di Bruno Conti) Stramaccioni allena gli Esordienti, nel 2005, e in seguito i Giovanissimi Regionali e i Giovanissimi Nazionali. La sua trafila prosegue con gli Allievi, guidati dal 2007 al 2011, con i quali vince due campionati. Inoltre, ottiene il Torneo Città di Arco nel 2010.

Avendo dimostrato tutte le proprie qualità con le giovanili della Roma arriva all’Inter (dai giallorossi si era svincolato il 30 gennaio 2011). A luglio firma un contratto di tre anni e inizia ad allenare la squadra Primavera, per la quale viene chiamato da Ernesto Paolillo, direttore generare nerazzurro, al posto di Fulvio Pea. L’eliminazione dalla Coppa Italia, a opera della Fiorentina, è seguita dall’uscita dal Torneo di Viareggio, ai rigori contro il Parma, ma a marzo giunge la vittoria della Next Gen Series, un torneo a livello giovanile dedicato a squadre under 19 che rappresenta una specie di piccola Champions League.

Divenuto campione con l’Inter Primavera sale alla ribalta il 26 marzo del 2012, quando prende il posto di Ranieri alla guida della prima squadra. Stramaccioni diventa così l’allenatore più giovane della Serie A per la stagione 2011/12. Al debutto, ottiene una spettacolare vittoria per 5 a 4 contro il Genoa, mentre la seconda gara vede un pareggio a Trieste contro il Cagliari.

 



Lascia un Commento

*