Esclusivamente calcistico

Calciomercato: facciamo il punto delle prime settimane

Il calciomercato è al giro di boa. Tutte le trattative concluse in queste due settimane, e i colpi più attesi per gli ultimi giorni del mercato invernale, con l’affare Tevez che catalizza le attenzioni di milioni di appassionati.

I colpi conclusi

Juventus e Napoli sono state le protagoniste nella prima metà del mercato di riparazione. I bianconeri hanno prelevato dalla Roma l’attaccante Borriello, in prestito con diritto di riscatto a giugno fissato a otto milioni di euro. Il club di De Laurentiis invece ha acquistato dall’Universidade de Chile il gioiellino cileno Edu Vargas. Un’operazione da 12 milioni di euro per il giovane esterno offensivo, considerato da più parti come la fotocopia esatta di Lavezzi.

Sempre attivo anche il vulcanico presidente del Genoa Enrico Preziosi. Il numero uno rossoblu ha regalato ai tifosi il bomber Gilardino, pagato circa 8 milioni di euro.

Tra le piccole molto attivo il Novara di Attilio Tesser, che ha ottenuto in prestito Caracciolo, e prelevato dal Napoli il centrale difensivo Rinaudo e l’ex Catania Beppe Mascara.

La Lazio invece ha messo a segno il colpo Alfaro, l’attaccante uruguaiano del Liverpool Montevideo che vanta anche un’esperienza al San Lorenzo, mentre il Palermo di Zamparini ha acquistato Mehmeti e Vazquez.

I colpi attesi

L’affare Tevez, oggetto del desiderio di Milan e Inter, è il colpo più atteso per questa sessione di mercato. Quando sembrava ad un passo dai rossoneri, è arrivato il no di Pato all’offerta del Psg di Leonardo e Carlo Ancelotti, rimescolando così tutte le carte in tavola.

Dopo l’abbandono del tavolo delle trattative da parte di Galliani, Massimo Moratti spera di convincere l’Apache a vestire la maglia nerazzurra. Se l’Inter non dovesse raggiungere l’argentino del Manchester City, si punterà al trequartista offensivo del San Paolo Lucas, considerato in patria il nuovo Kaka. Per la difesa si pensa anche al terzino sinistro dei Citizen Kolarov.

Dopo aver perso Tevez, il Milan potrebbe tornare su Maxi Lopez del Catania, mentre l’algerino Mesbah del Lecce sarà con tutta probabilità il nuovo terzino per la prossima stagione. La Juventus continua a seguire il cileno Pizarro della Roma e Caceres del Siviglia, sebbene le due trattative abbiano subito un forte rallentamento negli ultimi giorni.

I giallorossi di Luis Enrique continuano a inseguire un centrocampista centrale, con Casemiro del San Paolo e Paulinho del Corinthians i nomi più gettonati.

La Fiorentina è in cerca del sostituto dell’ex Gilardino, Amauri e Maxi Lopez sembrano le strade più percorribili da parte del ds Corvino.

Il Napoli sta pensando a uno scambio col Cesena che prevede il passaggio in Romagna dell’ex viola Santana e l’arrivo in azzurro del centrocampista Candreva, vecchio pallino del tecnico Mazzarri.

Anche Lazio e Genoa si stanno accordando per uno scambio alla pari fra Sculli (ex rossoblu) e il giovane centrocampista francese Constant.

Il Cagliari è sempre alla ricerca di un bomber che riesca a risolvere i problemi di sterilità dell’attacco sardo. L’idea del presidente Cellino è quella di prendere Acquafresca dal Bologna, che ha già militato per tre anni tra le fila della squadra allenata da Ballardini.

In coda invece Lecce e Cesena hanno intenzione di rinforzare i rispettivi attacchi con due uomini di grande esperienza. I salentini stanno per concludere l’operazione Cristiano Lucarelli, mentre i bianconeri hanno messo nel mirino Luca Toni.



Lascia un Commento