Esclusivamente calcistico

Di Matteo: partenza con il botto

Di Matteo: partenza con il botto

Il nuovo allenatore ha completamente ribaltato la stagione dei Blues

Roberto Di Matteo è sicuramente l’uomo del momento nell’Inghilterra calcistica. In sole due settimane l’allenatore italiano, ex giocatore di Lazio ed Inter, ha completamente cambiato le sorti della stagione del Chelsea: tre vittorie consecutive in altrettanti match in Premiere League, più l’inaspettata qualificazione ai quarti di finale di Champions League conquistata con una favolosa rimonta contro il Napoli.

Eppure la situazione in casa dei Blues sembrava tutt’altro che facile, con la squadra che arrancava a metà classifica in campionato e quasi fuori dall’ambita Champions League. Il calcio di Villas Boas, che tanto aveva incantato con il Porto vice campione d’Europa, non riusciva ad esprimersi al meglio e, assieme ai risultati, anche la fiducia dei giocatori stava pian piano venendo meno.

Così il 4 Marzo scorso, Di Matteo, già vice di Boas, è stato chiamato a sostituire l’allenatore portoghese e risollevare le sorti del Chelsea. E Di Matteo ha colto al volo l’occasione: ha rispolverato i veterani dello spogliatoio dei Blues dimenticati dal tecnico portoghese, uno per reparto: Terry in difesa, Lampard a centrocampo e Drogba in attacco, ristabilendo così quelle gerarchie e quei punti cardine che mancavano alla formazione londinese.

Gli effetti della cura Di Matteo si fanno subito sentire: dopo appena due giorni dall’insediamento sulla panchina dei Blues, grazie proprio al contributo e all’esperienza fondamentali dei tre grandi esclusi, il Chelsea va a vincere a Birmingham, conquistando l’accesso ai quarti di finale di FA Cup.

Pochi giorni dopo in Premiere League Di Matteo si trova davanti ad un altro esame fondamentale. Il Chelsea si trova infatti ad affrontare lo Stoke City, squadra di minore caratura rispetto ai Blues, ma molto concreta ed arcigna, non facile da affrontare. Il match si muove infatti in una situazione di sostanziale equilibrio per circa un’ora, quando il ritrovato Drogba sblocca il match e di fatto regala la vittoria ai padroni di casa, e un altro successo per le coraggiose scelte di Di Matteo.

La vera prova del nove arriva in Champions League: il ritorno degli ottavi contro il Napoli di Mazzarri sembra una montagna insormontabile, ma ancora una volta l’apporto del tecnico italiano si rivela fondamentale per i Blues che riescono a materializzare una rimonta quasi impossibile, accedendo così ai quarti di finale. E ora Di Matteo guarda già avanti, alla prossima sfida in Premiere League per raggiungere il quarto posto e conquistare la qualificazione alla prossima Champions League: “Siamo il Chelsea, uno dei top club al mondo e partecipare alla massima competizione Europa deve essere l’obiettivo minimo. Tutti sappiamo di avere una grande responsabilità e daremo il massimo per tagliare questo traguardo”.



Lascia un Commento

*