Esclusivamente calcistico

Confederation Cup 2013: il calendario delle partite

Confederation Cup 2013: il calendario delle partite

Le date degli scontri più attesi

Nel mezzo del cammin della Confederation Cup 2013 in corso in Brasile, i giochi per le squadre destinate a passare alle semifinali sembrano essere praticamente fatti.

Nel girone A, ovvero quello dell’Italia, le due nazioni già certe del passaggio del turno sono proprio gli azzurri e i padroni di casa verdeoro. Entrambe le squadre si trovano in testa alla classifica con 6 punti, mentre Messico e Giappone sono ancora inchiodate allo zero, situazione che rende ininfluente il prossimo scontro tra le due.

Ecco il calendario delle partite di Confederation Cup 2013

Confederation Cup 2013 calendario

Tornando al Giappone, spiace per la nazionale guidata da Zaccheroni, che ha mostrato un calcio vivace e spregiudicato che avrebbe meritato qualcosa in più in termini di risultati, e qualcosa in meno quanto a sfortuna (vedi la partita persa con l’Italia). Quanto visto in questi giorni, però, fa pensare che nel ben più importante appuntamento che tra un anno chiamerà nuovamente in Brasile tutto il gotha del calcio mondiale, Nagatomo e compagni potranno avere voce in capitolo.

Il big match tra Italia e Brasile sarà decisivo per vedere chi sarà la prima classificata. Un dettaglio di non poco conto, visto che la perdente è destinata a incontrare in semifinale la Spagna, al momento al comando del girone B. È vero, le furie rosse condividono il primato con la Nigeria, ma le prossime partite del calendario Confederation Cup 2013 mettono i campioni del mondo contro la volenterosa, ma decisamente debole, Tahiti, mentre gli Africani se la vedranno con un Uruguay sconfitto nella partita d’esordio ma dimostratasi squadra solida e potenzialmente letale in attacco con il matador Cavani. La seconda delle sfide in programma giovedì 20, comunque, è sicuramente interessante.

Se dovesse vincere la Nigeria, diventerebbe decisiva l’ultima giornata del 23 giugno, con una sfida tra Spagna e Nigeria che a quel punto varrebbe il primato nel girone. Inutile, invece, diventerebbe lo scontro tra Uruguay e Tahiti.

Quali che siano i verdetti di questo girone, comunque, mercoledì 26 e giovedì 27 saranno i giorni delle semifinali, prima del grande appuntamento di domenica 30 che vedrà disputarsi, in sequenza, la finale terzo-quarto posto all’Arena Fonte Nove, a Salvador, e la finalissima nel mitico Maracanà di Rio de Janeiro.



Lascia un Commento

*